Seguici su Facebook

 
Home / News / “Tranchida, accoglili a casa tua”, l’invito di CasaPound

“Tranchida, accoglili a casa tua”, l’invito di CasaPound

Trapani, 15 giu – “Accogliamoli tutti (a casa di Tranchida)” è il testo dello striscione che i militanti di CasaPound hanno affisso di fronte al Comune di Trapani in aperta polemica con le dichiarazioni del neosindaco sull’ apertura del porto cittadino a nuovi sbarchi d’immigrati.

“Abbiamo replicato l’invito che il nostro movimento sta estendendo a tutti i sindaci che hanno messo a disposizione i porti delle città che amministrano – dichiara CasaPound in una nota – qualche giorno fa è toccato al magnanimo Orlando, sindaco di Palermo”.

“Cogliamo l’occasione per fare gli auguri al nuovo sindaco di Trapani e spronarlo a dare il buon esempio – continua il movimento della tartaruga frecciata – metta a disposizione le sue proprietà e le proprie risorse economiche per garantire l’accoglienza di cui si fa paladino”.

“Grazie al suo contributo personale potremo disporre di più risorse pubbliche per fronteggiare la crisi economica  che sempre piú aspra sta vivendo la nostra città, specie tra le fasce di età più giovani”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Link correlati:  Tp24

Lascia un commento

Commenti

Check Also

Palermo, Villa-Premio ai Rom: perchè una corsia preferenziale? (VIDEO)

SharePalermo, 12 ago – Anche CasaPound è vicina agli occupanti italiani delle abitazioni che il sindaco …

Palermo: emergenza cani abbandonati, volontari donano alimenti al canile

SharePalermo, 3 ago – E’ partita la settimana scorsa la raccolta alimentare per aiutare il …

ShareTutte le taglie disponibili. Unico colore: nero. Possibile spedizione in tutta Italia. Per maggiori info …

Orlando e la beffa di CasaPound: “accogliamoli tutti a casa tua”

Share Palermo, 12 giugno – “Accogliamoli tutti (a casa di Orlando)” è il testo dello …

Striscioni per Pamela anche in Sicilia

Share8 giugno, “Giustizia per Pamela”: questi gli striscioneli affissi nella notte in più di cento …